Centro Editoriale Rebis - dal 1970 Libri Rari di Scienze Occulte

ELIXIR n. 7

Numero speciale di 136 pagine

Presentiamo con grande piacere e sincera soddisfazione ai lettori appassionati di discipline esoteriche, ermetiche, magiche e arcane questo nuovo numero di Elixir - il libro-rivista ormai ampiamente apprezzato oltre i confini d’Italia e della stessa Europa - che non esitiamo a definire di eccezionale importanza, per la quantità accresciuta e il valore decisamente unico dei testi proposti, e per la qualità e lo spessore realmente altissimi dei temi affrontati e trattati.

Un numero assolutamente speciale, che riunisce una nutrita serie di saggi, ricerche e articoli particolarmente affascinanti, insoliti e originali, degni del massimo interesse e della più ampia attenzione da parte dei cultori della dimensione iniziatica e occulta.

Per consentire una maggiore comprensione dei numerosi argomenti esposti e sviluppati, proponiamo una sintesi delle materie e dei titoli inseriti in Elixir 7:

Premessa editoriale – “Nessun Dogma…”: un esame disincantato e incisivo, preciso e illuminante, che spinge a una seria e attenta riflessione e risponde con chiarezza alle fondamentali domande relative all’autentica Iniziazione oggi; “La Stregoneria: Inquisizione e Sapere Iniziatico”, di Q.A.D. – un’accurata, estesa e documentatissima ricerca, articolata in tre parti, su un tema estremamente attuale e suggestivo, analizzato secondo un’ottica nuova e inconsueta che prende in considerazione non solo l’aspetto storiografico, ma anche e soprattutto l’antica e preponderante componente cultuale-magica, assieme a molti altri lati inesplorati, lasciando spazio a ipotesi e rivelazioni inedite di sicuro interesse; “Magiche Coincidenze nei percorsi dell’Anima: Eros, Donna e Amore, una Chiave per aprire la Porta Ermetica della Conoscenza”, di Gabriele La Porta – un altro prestigioso contributo di uno dei massimi esponenti dell’ermetismo contemporaneo, che accende e valorizza in modo obiettivo e rigoroso la solennità e la decisa importanza del ruolo femminile nel mondo magico e iniziatico; “Della legittimità dell’Antica Religione dei Padri: l’Iniziazione Pagana”, di Claudio Arrigoni – un testo di ampio respiro e di grande rilievo esoterico che offre una panoramica completa ed esauriente su una questione complessa eppure di valore essenziale per la comprensione dell’arcana dimensione iniziatica della “Vecchia Religione” e della Magia degli Dei; “I simboli segreti delle Mille e una Notte: la Conoscenza Nascosta”, di Stefano Mayorca – un’affascinante e coinvolgente interpretazione in chiave misterica e magica dei simboli reconditi e dei tesori sapienziali di antichi culti e leggende, nascosti dietro il velo prezioso dei mitici racconti orientali; “Riflessioni ermetiche su Dioniso: gli Dei che sono in te, che sei in Dio, che…”, di Q.A.D. – un saggio di alto ermetismo, che analizza e illustra il mito di Dioniso per giungere a importanti osservazioni e intuizioni su tematiche esoteriche considerevoli, frutto di una genuina e concreta esperienza e di ricerche personali in settori della conoscenza insondati e certamente avvincenti; “Inno a Dioniso: Ode dell’Incantamento” di Stefano Mayorca – un magico e ispirato viaggio in antiche realtà celesti e stellate, proposto attraverso un Inno Invocatorio assolutamente inedito che alza un sipario luminoso sulla ricca e radiosa sacralità del dio dei misteri; “Visioni Arcane – Esperienze allo Specchio Magico”, di Pier Luca Pierini R. – uno studio completo e ricchissimo di riferimenti storici, esteso a tecniche operative e istruzioni inedite, sullo specchio magico e la sfera di cristallo: mezzi divinatori e occulti che rappresentano uno degli aspetti più interessanti e meno sperimentati dell’ esperienza esoterica; “Finalità occulte del rito nell’ermetismo magico”, di Aurhelios – un esame acuto e rivelatorio dell’elemento rituario, affrontato per la prima volta in ogni specifica componente, nel contesto operativo singolo e collettivo e all’interno di ordini e fratellanze iniziatiche, con particolari riferimenti, mai prima presi in esame, alla rituaria kremmerziana; “La Via Ermetico-Eroica d’Occidente”, di Luca Valentini – un prezioso e ponderoso contributo ad una chiara e puntuale visione del percorso iniziatico attraverso un’attenta interpretazione tradizionale dell’Arte dell’Alchimia, dei suoi simboli, delle sue fasi, dei suoi processi trasmutatori, dei suoi significati, nell’Opera aurea di rigenerazione spirituale; “Mondi Mentali”, di Ezio Albrile – un’eccellente e dettagliata monografia in cui l’Autore, partendo da elementi storici per sottolineare l’importanza dei simboli e dell’immaginazione, sfocia nella ricostruzione di episodi oscuri legati ad antichi cenacoli esoterici attivi nell’Italia meridionale del XVI secolo, la cui rituaria, desunta dai documenti dell’inquisizione e descritta nei particolari operativi, si basava sulla Clavis Salomonis e sulle opere del Cardano, dell’abate Tritemio e su cerimoniali imperniati sulla comunicazione con gli angeli; “Riflessioni sulla Reincarnazione”, di Amrar – un interessantissimo e atipico articolo che suscita seri interrogativi sulla possibile realtà della reincarnazione, affrontata secondo un’ottica ermetica totalmente diversa dal consueto, ma anche su possibili “altre” realtà alternative, mettendo in discussione luoghi comuni e preconcetti scontati, per ampliare la propria consapevolezza e trascendere i confini di campi d’indagine autolimitanti; “La Melodia del Tempo Vissuto”, di Alina Reyes – un viaggio trascinante e profondamente ispirato all’interno della dimensione magica e spirituale della Natura, nelle realtà invisibili del bosco incantato che si manifestano solo a coloro che si pongono nella condizione di percepirle; “L’Eterno Ritorno”, di F.L.Squarciapinus de M.- il segreto del tempo e di certi cicli in un gioco ripetitivo di ritmi cosmici che ci riconducono alla Tavola di Smeraldo, agli archetipi, agli elementi sacrali della ritualità e al mistero della vita e dell’universo; “Giustiniano Lebano e la Medicina Epidaurica – Arcani e Terapeutica Occulta negli scritti del Maestro Sairitis Hus”, di Cristian Guzzo – uno studio ampio e approfondito sul noto maestro di G.Kremmerz, che getta nuove e considerevoli luci sulla vita di questo insigne ermetista e sulle sue pratiche magiche; “Il Potere dell’Immaginazione”, di Fernando Maddalena – un ottimo saggio sui lati inesplorati o sconosciuti dell’immaginazione attiva e della fantasia, che si articola in rapporto alle teorie di Jung e del Kremmerz, alle dinamiche rituali, alle profondità archetipali della mente e al simbolo, che rappresenta il ponte che consente di contattare il soprasensibile; “Elogio ermetico dell’Eloquenza”, di Stefano Mayorca – una critica serrata e rigorosa ai vaniloqui e agli aspetti dissonanti di pseudo-maestri e pseudo-iniziati, teso a proporre e valorizzare la valida semplicità  della natura e dei comportamenti onesti e autentici di un “aspirante alla Luce”, del vero ermetista che si pone al servizio della Conoscenza; “Di quando uno dei Sette Occhi di Dio si aprì: Reminiscenza di un Pensiero Divino”, di Q.A.D. – si tratta del sorprendente racconto di un’esperienza straordinaria vissuta in prima persona dall’Autore, dalla quale affiora la presenza, in un contesto particolare, di un arcangelo, intorno al quale si snoda una avvincente indagine densa di misteriose rivelazioni su antiche storie e miti ignorati che si estendono ai sette arcangeli della tradizione e alle loro virtù ormai perdute; “La Regina del Sogno”, di Stefano Mayorca – nel mistero cosmico del buio e della notte si affaccia il volto arcano della dea, che accende nell’estasi una luce d’amore…; “La Magia di Cornelio Agrippa”, di Ercole Quadrelli (Abraxa) – Una rara e importante ricerca realizzata nel primo ‘900 dall’illustre esoterista E.Quadrelli, proveniente dalla Scuola di G.Kremmerz e assai noto agli specialisti con lo pseudonimo di “Abraxa” (con il quale firmò vari notevoli interventi in “Introduzione alla Magia”); “Omaggio di un ermetista all’Opera di Julius Evola”, di C.Arrigoni – una lettura in chiave ermetica del cammino e dell’opera di questo maestro della dottrina tradizionale che ha rielaborato in linguaggio erudito e attuale la visione organica e integrale dell’uomo antico, di quella dimensione arcana e arcaica che lo univa sottilmente alla presenza numinosa, in tutti i domini di un’esistenza legata ai valori eterni del sacro; “Appello agli Ermetisti – Per una Fratellanza Ermetica Kremmerziana” – un gruppo di validi studiosi di ermetismo ha voluto avviare con questo importante appello l’opera benemerita di ricostruzione e ricostituzione, finalmente su premesse serie e affidabili, della Fratellanza di Miriam delle origini e del vero insegnamento di G.Kremmerz, con l’obietttivo di trasmettere tutti i tesori pervenuti attraverso la generosa donazione del maestro e i rituali consacrati dalla tradizione; “Introduzione all’opera ‘L’Ordine Egizio e la Miriam di Giuliano Kremmerz”, di Piero Fenili – analisi e presentazione di un’opera autorevole e ricca di documenti inediti o rari, che aggiunge capitoli di decisiva importanza alla storia controversa dell’Ordine Egizio e della Miriam di Kremmerz, essenziali per comprenderne i maggiori personaggi e gli sviluppi, dalle origini ai nostri giorni; “Introduzione al ‘Dizionario dell’Inconscio e della Magia’”, di Gabriele La Porta – la presentazione in anteprima del nuovo bellissimo libro di G.La Porta, un’opera di vastissime proporzioni che spazia in ogni campo della conoscenza esoterica, iniziatica e arcana; Recensioni: “La Via dell’Iniziazione”, “La Via di Iside”,  “Etrusca Disciplina”;  “Lettere a Elixir” ecc.